09 aprile 2020

Coronavirus: 'quarantena di 14 giorni non sufficiente: l'incubazione dura...'

Secondo uno studio cinese, la quarantena finora raccomandata di 14 giorni non sarebbe sufficiente. Ecco quanto dovrebbe durare.

Coronavirus, la quarantena di 14 giorni può non essere sufficiente: il periodo di incubazione può durare di più

Da quando è scoppiata la pandemia sono stati effettuati numerosi studi per conoscere meglio il nuovo coronavirus. Eppure solo ora emerge un dato sconcertante. Secondo un recente studio cinese la quarantena di 14 giorni non sarebbe sufficiente. L’incubazione del virus potrebbe infatti durare più di quanto finora previsto.

A sostenerlo sono i ricercatori dell'Università di Shanghai, guidati da Xue Jiang, sulla base di uno studio pubblicato sul sito MedrXiv. Gli esperti hanno raccolto diversi studi che però, va precisato, non sono ancora stati validati dalla comunità scientifica.

Coronavirus, il periodo di incubazione potrebbe durare più del previsto

“Con l'attuale periodo di 14 giorni, secondo i ricercatori, si riuscirebbe a catturare solo l'88% degli infetti” ha spiegato l’epidemiologa Stefania Salmaso.

Secondo gli esperti il periodo di quarantena di 14 giorni, finora raccomandato, non sarebbe sufficiente. Questo perché, analizzando i casi di 2.015 malati in 28 province cinesi, si sono accorti che in alcuni pazienti i sintomi si presentavano oltre i giorni individuati dai precedenti studi.

In particolare, i ricercatori hanno constatato che il periodo di incubazione più frequente è stato di 7 giorni negli adulti e di 9 giorni nei bambini. Nell’11,6% dei casi il periodo è stato più lungo.

“Indubbiamente questi dati sono un tassello in più sulla conoscenza del virus e di come si comporta, che ci può essere utile ai fini delle misure restrittive” ha affermato la Salmaso.

Coronavirus, periodo di quarantena da allungare fino a 21 giorni

Secondo gli esperti sarebbe opportuno allungare il periodo di isolamento per gli adulti da 4 a 7 giorni in più rispetto a quelli raccomandati fino ad oggi. Il periodo di quarantena potrebbe dunque essere di 18-21 giorni. In questo modo si avrebbe un controllo del virus più efficace e dunque un miglior contenimento del contagio.


Ultimi articoli

29 ottobre 2020

Con la lattoferrina ed il colostrononi si può battere il Coronavirus

Le università romane La Sapienza e Tor Vergata hanno individuato le sostanze utili a prevenire e contrastare il Coronavirus. Con la Lattoferrina ed il Colostrononi è possibile combattere il...

30 giugno 2020

Disturbi del sonno

Il sonno è un fenomeno naturale e biologico a carattere periodico durante il quale si verifica una perdita di coscienza e la riduzione o la sospensione parziale del funzionamento dei centri nervosi con la...

30 giugno 2020

Cellulite: cosa sapere

Cos'è? La cellulite (pannicolopatia edematofibrosclerotica) è un disturbo degenerativo del tessuto adiposo sottocutaneo (pannicolo adiposo) che si manifesta con avvallamenti o buchi visibili sulla pelle...